Il ciclismo ha ormai raggiunto una forma di specializzazione molto elevata in tutti i suoi aspetti. Esistono in primis bici dedicate a un certo tipo di utilizzo, o di percorsi, o di ciclisti; abbigliamento specifico per uscite lunghe, uscite brevi, condizioni climatiche diverse; coperture con mescole adeguate per lunghe distanze, per percorsi con molto dislivello o molto sconnessi.

L’interfaccia tra ciclista e bicicletta avviene in tre punti che hanno caratteristiche diverse a seconda dell’uso che si fa del nostro amato mezzo.

In particolar modo la scelta di sella e fondello può trasformare una pedalata in un piacevole allenamento o in una sofferenza prolungata. Diversi studi riportano l’esistenza di un’elevata correlazione tra ciclismo e intorpidimento genitale (dal 50 al 91% dei ciclisti secondo una rewiev di 62 articoli di Leibovitch del 2005), con un’incidenza di disfunzione erettile nel 13-24% dei casi. Lo studio dell’impatto sulla popolazione femminile richiede tuttavia ancora molti approfondimenti.

Noi ci occupiamo di fondelli ma può succedere che anche con il fondello giusto sia la sella a creare problemi, perciò assicurati sempre che essa sia la più adatta a te e all’utilizzo che ne fai e che sia regolata nel modo corretto, affidandoti a un professionista. Schwarzer et. Al. hanno dimostrato come la forma e tipologia di sella influiscano sulla perfusione e di conseguenza sull’ossigenazione dei tessuti.

Se prendiamo in considerazione la classica posizione del ciclista possiamo suddividere la distribuzione degli appoggi in due grandi categorie, in base alla sella:

  1. Carico distribuito su più superficie possibile, ovvero gran parte dei tessuti molli > sella tradizionale
  2. Carico distribuito in punti ben definiti, ovvero strutture ossee (tuberosità ischiatiche) > selle anatomiche o no-nose

Da qui la necessità di supportare in maniera diversa le due tipologie di appoggio dato che esistono delle soglie di pressione considerate “sicure” per preservare le funzionalità fisiologiche. Un appoggio concentrato sulle tuberosità ischiatiche ha bisogno di un maggiore supporto localizzato (comfort), dato che la sella di per sé modifica la distribuzione della pressione (Guess et. Al. 2011, Schrader et. Al. 2008)). Supportare non significa però “spessorare”, è pensiero comune che più materiale voglia dire più comodità (anche per quanto riguarda l’imbottitura delle selle) ma in realtà non è così (Schwarzer et. Al. 2011).

Ciò che fa la differenza sono densità e qualità del materiale. Troppo materiale, compresso in una piccola zona, fa si che risulti deformabile, perdendo le sue caratteristiche meccaniche. Ciò accade in particolar modo dopo un periodo medio-lungo passato in sella con il peso del ciclista che grava sul materiale stesso. Un materiale di qualità maggiore, con una densità adeguata, che non si deforma e mantiene le sue caratteristiche di supporto, nel lungo periodo permette al ciclista di godere del comfort dall’inizio alla fine dell’allenamento/uscita e di mantenere inalterate e adeguate le pressioni sui tessuti.

DP Research si occupa proprio di questo. Ovvero di individuare le zone dove il supporto è più necessario e di renderlo adeguato con il giusto materiale. Inoltre, siccome siamo tutti diversi, è possibile personalizzare la posizione del fondello tramite un’attenta analisi della distribuzione individuale dei carichi.

 

Riferimenti:

  • J Sex Med. 2008 Aug; 5(8):1932-40. doi: 10.1111/j.1743-6109.2008.00867.x. Epub 2008 May 7. Cutting off the nose to save the penis. Schrader SM1, Breitenstein MJ, Lowe BD.
  • J Sex Med. 2011 Nov; 8(11):3144-53. doi: 10.1111/j.1743-6109.2011.02437.x. Epub 2011 Aug 11. Women’s bike seats: a pressing matter for competitive female cyclists. Guess MK1, Partin. SN, Schrader S, Lowe B, LaCombe J, Reutman S, Wang A, Toennis C, Melman A, Mikhail M, Connell KA.
  • Med Sci Sports Exerc. 2003 Feb; 35(2):327-32. Bicycle seat designs and their effect on pelvic angle, trunk angle, and comfort. Bressel E1, Larson BJ.
  • Appl Ergon. 2015 Jan; 46 Pt A:124-36. doi: 10.1016/j.apergo.2014.07.010. Epub 2014 Aug 13. Identifying factors of bicycle comfort: An online survey with enthusiast cyclists. Ayachi FS1, Dorey J2, Guastavino C3.
  • Eur Urol. 2002 Feb; 41(2):139-43. Cycling and penile oxygen pressure: the type of saddle matters. Schwarzer U1, Sommer F, Klotz T, Cremer C, Engelmann U.
  • Eur Urol. 2005 Mar; 47(3):277-86; discussion 286-7. Epub 2004 Dec 30. The vicious cycling: bicycling related urogenital disorders. Leibovitch I1, Mor Y.
  • Carpes. F.P., F. Dagnese, J.F. Kleinpaul, A. Martins Ede, and C.B. Mota. 2009 Bicycle saddle pressure: Effect of trunk position and saddle design on healthy subjects. Urologia Internationalis, 82: 8-11.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cancella il moduloPost comment